JUTA E UNCINETTO…CONNUBIO PERFETTO

Categories:Uncinetto
silviai.vigan

 Buongiorno care amiche,  nuovo appuntamento per parlare della nostra passione più grande :  l’ uncinetto o  knitting come lo chiamano le nostre amiche d’oltreoceano.

  L’ uncinetto  nasce come esigenza di soddisfare il bisogno primario umano di fabbricarsi indumenti e coperte per ripararsi dal freddo e dalle intemperie più in generale.
 I primi filati utilizzati erano fieno, paglia o più semplicemente la parte fibrosa di piante che si trovavano comunemente come la JUTA utilizzata nelle mie ultime creazioni. ( scopri di più sulla Juta nell’articolo di ieri qui)
 I primi manufatti di cui si ha testimonianza  sono dei calzini o CALZARI, dell’antico Egitto  realizzati utilizzando la materia prima per eccellenza in quel periodo il COTONE ( 11° sec).
  Esistono anche miniature che datano  14° secolo e testimoniano l’arte dell’uncinetto raffigurando il Bambinello  e la Madonna che gli donano vesti “uncinettate”. (fonte Wikipedia)
 Dal Medio-Oriente e l’ Est Europeo la tecnica si è diffusa in tutto il bacino Mediterraneo trovando terreno fertile soprattutto in Spagna.
 Da qui, passatempo molto amato a Corte,  l’uncinetto viene esportato nelle Colonie e oltre Oceano, dove viene molto apprezzato sia nell’America Latina che in quella del Nord.
 Ai nostri giorni, l’ UNCINETTO  non è più un’esigenza primaria ma il SODDISFACIMENTO  del nostro lato creativo e un HOBBY  molto divertente e rilassante non solo riservato ad un pubblico  femminile.

  Due sono i modi di impugnare l’uncinetto:

all’americana e a matita.
  Il più comune è a matita ma, il più adatto alla realizzazione dei nostri progetti in divenire è quello all’americana perché il filato di JUTA  da noi utilizzato è piuttosto corposo e rigido e lavorarlo con l’ impugnatura a matita risulterebbe  faticoso.
 Proprio a causa della corposità e rigidità della nostra JUTA, non è possibile cimentarsi in punti troppo complicati  come ,  ad esempio,  il punto STELLA  molto elegante  e di sicura effetto ma troppo elaborato per il nostro materiale.
 Sono perciò da preferire i punti BASSO, MEZZO ALTO O ALTO;  quello a VENTAGLIETTI o a PIPPIOLINI; il FILET , con opportune aggiunte di doppiatura a tessuto di colore contrastante per far risaltare il punto.
  Non ci resta che dar vita al nostro primo progetto:
   la creazione di una bellissima BORSA
in JUTA  con la tecnica dell’ UNCINETTO!!!
A domani!
Trovi l'articolo del giorno seguente, qui.

Lascia un commento

Your message*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Name*
Email*
Url